Donando si riceve: testimonianza di Valeria …. da Forni ad Aquileia

Posted by on 10 apr 2015 in Testimonianze

Quando mi è stato chiesto se volevo condividere qualche cosa di questa esperienza, una testimonianza breve, il problema non è stato farlo ma, contenerlo! Solo ripensare all’inizio, alle fasi successive, ai programmi “programmati” è come… trattenere un fiume in piena!.

 Infatti tanti sono stati gli episodi, le emozioni, gli incontri, i momenti incancellabili. 

Ma ritorniamo all’estate 2014

Dal  momento in cui sono venuta a conoscenza che il Rinnovamento regionale organizzava un ritiro per ragazzi a Forni Avoltri (UD) ho sentito che sarebbe stata un’opportunità davvero da “non perdere”. Per questo mi sono subito attivata per contattare quei ragazzi che mi hanno accompagnato all’inizio della avventura nella catechesi e che hanno un posto particolare nel mio cuore perché segnano l’inizio di quel percorso attraverso il quale il Signore mi ha preso per mano per condurmi nei suoi sentieri.

Fin dall’inizio ho potuto verificare come questa fosse una chiamata dello Spirito che sapeva perfettamente chi voleva! Infatti dopo un primo entusiasmo iniziale, per i più svariati motivi, nessuno ha aderito, ma a Forni ho accompagnato due ragazze incontrate “per caso” durante un corso catechisti. E pensare che mentre buttavo lì la proposta mi pareva davvero assurdo consigliare tre giorni spirituali di seguito a 3 giorni di formazione ad una e all’altra rimanere un tempo così prolungato visto che mal aveva sopportato un pomeriggio!

Ma un entusiasmo contagioso ha agito e … la conferma da loro, proprio da loro  è arrivata!!

A Forni ho potuto verificare come Dio ci chiama uno ad uno e per ciascuno ha un progetto importante, un dono da dare, ma aspetta solo il nostro SI. Non importa se poco entusiasta, ho toccato con mano come Lui poi trasforma e cambia l’apatia in entusiasmo, la stanchezza in gioia mettendo una luce nuova, un sorriso vero sui nostri volti.

Personalmente mi sta facendo anche fare esperienza, più volte e con diverse sfaccettature, di come quando dò la disponibilità a fare qualche cosa, ad andare a formazioni, incontri, eventi, alla fine non sono io a dare ma sono chi riceve, tanto davvero e in abbondanza, sopra ogni aspettativa.

Così è stato a Forni, pensavo di rendermi utile accompagnando e invece …. quanta Grazia!! Dalle catechesi ascoltate, ai riscontri con i ragazzi, ai rapporti speciali nati, alla preghiera di effusione ricevuta, non potente, ma potentissima dove un Amore puro mi ha travolto.

Così si è ripetuto nelle domeniche regionali, dove per la necessità di accompagnare, ho coinvolto anche mio marito e sono divenute mezzo di conoscenza di approcci diversi, condivisione, arricchimento.

Così per le domeniche nel nostro gruppo più ristretto. Abbiamo aperto le porte di casa per accogliere e ci siamo arricchiti con  momenti di festa dal gusto nuovo, sincero, forte. Abbiamo sperimentato la bellezza e la gioia di ritrovarci in modo diverso, per confrontarci uniti nella preghiera, sentendo chiaramente che  l’invito era fatto da un amico con l’A maiuscola ed era per quello che semplicemente e spontaneamente eravamo lì!

Per continuare così anche durante il percorso del Cammino di Vita Nuova! Lì abbiamo raccolto doni sia nel percorso genitori, che ragazzi!!

Grazie alla partecipazione con il gruppo di genitori abbiamo avuto opportunità di frequentare Marisa di Walter e Walter di Marisa. Quante cose ci hanno fatto sperimentare, quanta esperienza! Che bello sentire e capire cosa significa essere carismatici!!

Nel percorso ragazzi l’arricchimento più prezioso mi è stato donato a seguito della mia adesione a condurre l’incontro sulla Fede.

Non è stato facile, ma che bellezza poi!. La settimana si è presentata tosta fin dal lunedì dove ho sperimentato cosa significa … non avere fede!! Questo proprio grazie al sapiente accompagnamento di Marisa nel mostrarmi attraverso una catechesi telefonica (2 Cronache20) qual è l’atteggiamento di chi ha Fede!! Che giornate di buio, senso di inadeguatezza.

Come potevo parlare ai ragazzi di fede ed essere credibile non essendo testimone?

Nonostante questo, mentre preparavo l’incontro quante idee, quanta luce, quanti suggerimenti per me, per la mia vita!

Ma anche quanti ostacoli, quante incomprensioni con il gruppo, …. fino al momento dell’incontro quando ho pregato lo Spirito “Fai Tu, usami e passa quello che Tu vuoi trasmettere! Aiutami solo a non essere di ostacolo al tuo volere e Conduci.”

E’ stato un incontro bello, per me sicuramente perché mi ha dato la prova che io, con la mia volontà, il mio impegno non posso niente ma se lascio fare a Lui, fa cose grandi.

Ed è per questo che è stato importante anche per i ragazzi.

Che bello poi ritrovare l’armonia con gli altri e vedere che i malintesi e la non armonia non erano dipesi da noi ma erano ostacoli che grazie a Dio erano stati sconfitti!

Queste alcune delle tante ricchezze raccolte con questa avventura, ma sicuramente la perla preziosa che il Signore ci ha donato, che non avevamo nemmeno chiesto, né ci pareva ci mancasse così tanto, è stata trovare una figlia spirituale. Un legame forte, profondo che ha unito, facendo combaciare alla perfezione come tessere di un puzzle, le necessità sue e nostre.

Una risposta vera, forte, concreta alla sua richiesta nella lettera a Dio che con grande atto di fiducia pochi giorni fa ci ha mostrato, per testimoniarci quanto Dio è presente e ci accompagna per mano, conoscendo nel nostro intimo i bisogni più profondi che a volte nemmeno noi decifriamo.

Ancora una volta dunque la conferma  che è donando che si riceve!

Lode, onore e benedizione. Gesù è il Signore! 

Valeria